AUTOVELOX – FUNZIONALITA’ – TARATURA NON BASTA ANNOTAZIONE DEGLI AGENTI

AUTOVELOX – FUNZIONALITA’ – TARATURA NON BASTA ANNOTAZIONE DEGLI AGENTI

La Corte di Cassazione, con ordinanza n. 11776/2020 depositata il 18 giugno, nel ribadire che tutte le apparecchiature di misurazione della velocità devono essere sottoposte a verifiche periodiche di funzionalità e di taratura, ha precisato che in caso di contestazioni circa l’affidabilità dell’apparecchio il giudice è tenuto ad accertare se tali verifiche siano state o meno effettuate.

Secondo la suprema Corte, in caso di contestazione non sarà però sufficiente la mera attestazione apposta dai verbalizzanti circa funzionalità e taratura, essendo una dichiarazione, questa, non coperta da fede privilegiata.

La dicitura che l’apparecchiatura era “debitamente omologata e revisionata” non soddisfa infatti le esigenze di affidabilità dell’omologazione e della taratura» che sono state individuate in precedenza dalla Corte Costituzionale con la sentenza n. 113/15.

No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.